Elaborazione in corso...
Avviso
Tripandia utilizza cookie tecnici e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata, per rendere più agevole la navigazione. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.
Debora Poser

Budapest

Una tipica città dell'est Europa

di Debora Poser pubblicato il
Dicembre 2015 / 5 giorni / 500 EUR 26 Giudizio finale
  •  In coppia
Segnala abuso
Tappe (2)

Budapest

Diario della tappa

Piccole considerazioni su Budapest e l'Ungheria:

- arrivi in Ungheria e non trovi altro che campi e campi fino a Budapest

- Il cibo é buonissimo ma è anche pesante, tipicamente dell'est, con carne riempita di altra carne...!

- L'ungherese è una delle lingue più difficili al mondo, non ha niente a che fare con le lingue slave

- O hanno l'abitudine di andare x campi con l'auto, o non hanno l'abitudine di pulirle. Sta di fatto che manco riesci a leggere la targa da quanto sporche sono.

- 1 euro sono 300 fiorini. Mi sembrava di essere ricca con 30.000 fiorini in tasca, e cavoli sembrava di spendere 4000 euro x una cena.

- In metro ci sono i controllori umani, non si timbra il biglietto con la macchinette. Però non ci sono sempre o dappertutto

- Vedere il Danubio per la prima volta è stato spettacolare. Immenso.

- Ogni volta che vai al bar il cameriere ti versa sul bicchiere quello che prendi (acqua, coca-cola).. Sempre, anche se si tratta di un ristorantino semplice.

- La gente ungherese di veste un po come capita, senza dar peso all'apparenza. E i bambini escono di casa rigorosamente in tuta da sci

- Sebbene sia una città piena di turisti e di cittadini del mondo non ho visto nemmeno una donna con il velo

- La notte di capodanno abbiamo preso un bel spavento. In hotel é scattato l'allarme generale due volte, presi dal panico siamo scesi alla reception, ma la colpa è stata solo di una festa lì accanto troppo rumorosa che lo ha fatto suonare senza motivo.

- Girando per l'Ungheria si trovano molte case tipiche comuniste: tutte uguali, senza la recinzione, un po monotone.

- Assistere alla prima nevicata a Budapest in quel del Palazzo Reale è stato emozionante

- Trovarsi poi al ritorno in mezzo a una bufera di neve a Lubiana un po meno.

Città da visitare assolutamente soprattutto per la sua storia. E arrivate preparati o non capirete niente.

Debora Poser
Tappa successiva: Bratislava

Commenti

  • di Anonimo

  • Basilica di Santo Stefano, Budapest, Szent István tér, Ungheria
  • Budapest, Erzsébetváros, Ungheria
  • Isola Margherita, Budapest, Ungheria
  • Parlamento di Budapest, Budapest, Kossuth Lajos tér, Ungheria
  • Terror Háza, Budapest, Andrássy út, Ungheria
  • Bastione dei pescatori, Budapest, Szentháromság tér, Ungheria
  • Buda Castle, Budapest, Szent György tér, Ungheria
  • Sinagoga grande di Budapest, Budapest, Via Dohány, Ungheria
  • Budapest, Andrássy út, Ungheria
  • Ponte delle Catene, Budapest, Ungheria
  • Budapest, Belváros, Ungheria
  • Expo Congress Hotel, Budapest, Expo tér, Ungheria

I consigli dei viaggiatori di Tripandia

Altri viaggiatori passati di qui

Altri viaggi di Debora

C'ero anch'io!

Accedi con il tuo account per chiedere a Debora Poser di aggiungerti tra i compagni di viaggio.

Accedi Annulla

C'ero anch'io!

Hai chiesto a Debora Poser di aggiungerti tra i compagni di viaggio.

Chiudi
Ci sono stato

Accedi con il tuo account per far sapere che anche tu sei stato qui.

Accedi

Per segnalare un commento inappropriato devi accedere a Tripandia con il tuo account.
Se non ne hai ancora uno, registrati.

Accedi Annulla
Accesso richiesto

Per accedere a tale funzionalità devi accedere a Tripandia.

Accedi